Copertina testo 2

Text Size

Grazie alla collaborazione con una galleria di Milano per la collezione dei quadri “100x100xarte struktura” della tendenza artistica “costruttivismo, concretismo, cinevisualismo + NUOVA VISUALITÀ INTERNAZIONALE” per una possibile creazione di museo monografico d’arte contemporanea a Lumezzane di Brescia, ho potuto valutare il supporto di un quadro di tipo moderno utilizzato dagli artisti di questa tendenza, e paragonarlo al tipo tradizionale usato nella pittura ad olio.  
Il tipo tradizionale consiste in un telaio leggero su cui viene inchiodata la tela ed è provvisto di una cornice esterna che diventa impegnativa per l’imponenza estetica, per il peso proprio e per lo spazio occupato, mentre la visione complessiva ne risulta compromessa a causa della tela che si affloscia, dell’ossidazione degli strati di vernice e del vetro protettivo che non è sempre pulito: tutte cose che fanno come da specchio deformante per una normale visione estetica.  Il tipo moderno se ne discosta parecchio ma non è ancora soddisfacente poiché il telaio è poco robusto e senza cornice di contenimento e vetro protettivo;   la tela è di tipo leggero e una preparazione di base non affidabile.   Volendo dare consistenza pratica al mio operare, ho studiato una modalità che elimina i maggiori inconvenienti di queste tipologie, migliora l’uso specifico con l’acrilico e garantisce l’integrità dell’opera nel tempo. L’intendimento è creare un supporto ottimale, consono particolarmente alla realizzazione di un’opera di pregevole gusto e valore artistico, prescindendo dal suo costo iniziale. Tralasciando le mie conoscenze dell’arte nei vari periodi storici, dall’inizio delle civiltà sumeriche a quelle egiziane e a quelle romane, nel processo artistico di evoluzione, faccio riferimento agli approfonditi studi dell’arte greca, specie ai periodi arcaico e classico; le conoscenze storico-artistiche sono state apprese dai testi scolastici e da visite dei luoghi d’origine dell’arte greca, in particolare Atene e Olimpia, oltre a molteplici escursioni in località della cosiddetta Magna Grecia, con osservazioni mirate ed approfondimenti, relativi a questi contesti. La conoscenza dell’arte classica mi ha consentito di arricchire il mio peso culturale che mi ha condotto ad applicare le conoscenze acquisite al supporto. Nelle varie escursioni ho osservato i particolari dei templi greci dei vari ordini architettonici: cornice, fregio, architrave, capitello, fusto, base, cimasa, dado e zoccolo.  Però, più che prendere spunto da questi volumi, ho considerato le modanature che sono gli elementi base o profili di queste costruzioni: listello, fascia, ovolo, tondino, cavetto, gola diritta, gola rovescia e toro. La percezione di questi elementi di saldezza, eleganza ed equilibrio, mi ha condotto a fare un’analisi, una sintesi e un’elaborazione personale: ho operato scelte e fusioni creandone altre in armonia e consonanza, che ho poi utilizzato nella realizzazione dei supporti materiali delle opere.  

HOW IS AN ART WORK CREATED FROM ITS SUPPORT
Thanks to the collaboration with a gallery in Milan for the exhibition Of paintings “100x100xarte struktura” of the artistic trend called  “ostruttivismo, concretismo, cinevisualismo + NUOVA VISUALITÀ INTERNAZIONALE” in order to possibly realize a monographic museum of contemporary art in Lumezzane, Brescia, I had the chance to become more concerned about the support of a modern type of painting as it was used by the artists of this same trend, and compare it to the traditional type of support used in the past in the oil paintings. The traditional type of support, consisting of a light stretcher on which the canvas is nailed and provided with an outer frame, becomes binding for its aesthetic stateliness, for the weight and the space occupied, while the overall vision is highly compromised because of the canvas that goes limp, the oxidation of the layers of paint on the painted surface and the protective glass that is not always clean, all of which act as a distorting mirror for a normal aesthetic vision.
The modern type differs a lot but is still not satisfactory because its stretcher is not strong enough and has no frame or protective glass, while the canvas is light and its basic preparation is not reliable. Wanting to give a practical substance to my work, I have studied a method that eliminates the major drawbacks of these two types of support, improves the specific use with acrylic and guarantees the integrity of the work over time. The intention is to create an optimal support, particularly suited to the production of a work of exquisite taste and artistic value, regardless of its initial cost.  
Aside from my knowledge of the art in various historical periods, from the beginning of Sumerian civilization to the Egyptian and Roman ones, and Greek art, especially in the Archaic and Classical periods; I had acquired a knowledge of art history from textbooks and from visits to the places of origin of Greek art, as well as from frequent journeys to places of the so-called ‘Magna Grecia’ in Italy, with targeted observations and closer examinations of these contexts. The knowledge of classical art has enabled me to enrich my cultural weight and that led me to apply what I had acquired to the problem of the support. During my journeys I had observed the details of the Greek temples of different architectural orders: frame, frieze, architrave, capital, shaft, base, cyma, dodo and base. However, rather than be inspired by these volumes, I took into consideration the mouldings which are the basic elements or profiles of these buildings: list, fascia, ovolo, astragal, cavetto, cyma recta, cyma reverse and torus. The perception of these elements of solidity, elegance and balance, led me to do a personnel analysis, synthesis and elaboration. Then I made choices and fusions creating new ones in harmony and consonance to those mentioned before, which I then used in the realization in my works.


 creazione pannello

Creazione di un pannello adatto a pittura geometrico-astratta.
Oltre all’eliminazione di cornice, pass-partout e vetro di protezione, io utilizzo un supporto (1) formato da listelli di legno per la struttura portante del quadro, assemblati a regola d’arte a due pannelli (2) di compensato sopra e sotto, con anima (3) in cartone alveolare bloccato in pressa, tenuto con colla per realizzare un vero elemento tamburato.  
Il pannello è prodotto all’esterno del mio atelier in una falegnameria ed ivi lavorato con una macchina a controllo numerico per l’asportazione del materiale in eccesso e per la creazione delle modanature programmate (4), i bordi a spigolo (5) sono arrotondati per limitare possibili cadute di colore per urti o per sfregamenti.


preparazione

Preparazione artigianale del supporto, caratterizzato da:
Mini incavi a 45° (6) per trattenere la colla, creati con tela smeriglio grossa;  tela misto-lino (7) con tessitura in risalto, per una superficie colore brillante;  2 o più mani di fondo con gesso bianco di bologna (8) sia per una buona presa del colore acrilico e sia per un efficace specchio di rimando del colore stesso;  pulizia delle superfici (9) per la sola eliminazione di grumi o imperfezioni;  dipintura del quadro (10) con colori che risultino armoniosi nelle loro interazioni;  vernice (11) di protezione superficiale e maggiore resistenza e brillantezza del colore;  scotch-carta (12) per la delimitazione e la protezione delle zone da colorare.


 preparazione

Completamento del pannello, davanti e dietro, nei punti:  
Taglio della tela (13) per conformarla a modanature;incollaggio (14) con colla traspirante; bloccaggio momentaneo (15) con puntine da disegno; unica mano di gesso (16) sul lato posteriore per limitare svergolamenti al pannello, specialmente in presenza di umidità che proviene dai muri; utilizzo dei bordi laterali (17), usufruibili come parte integrante e come cornice del quadro stesso; compilazione delle didascalie (18) utili alla identificazione e alla descrizione opere; due forature cieche (19) per il bloccaggio del filo di nylon usato per sospensione su traversa, spostabile orizzontale, regolabile verticale.  
Didascalie(20) supporto, colori, dimensioni, collocazione, titolo, firma.


 

definiziione 1

Definizione delle modanature del pannello, parte 1°:  
La forma iniziale del supporto è un tamburato quadrato di 100 cm di lato che, pur con i previsti interventi di arrotondamento, spigolatura,  segmentazione, taglio degli angoli e/o dei lati, chiamati modanature, rimane sempre solido e affidabile.  La modifica del perimetro quadro genera una diversa disponibilità di spazi, i quali costituiscono la base per la realizzazione dei progetti. Questa modalità costruttiva aiuta molto nel processo creativo, poiché sono costretto ad interagire con le vere possibilità spaziali ogni volta offertemi, venendo a concretizzare un libero connubio tra vuoti e pieni, tra curve e angoli e tra centro e zone periferiche.


definiziione 2

Definizione delle modanature del pannello, parte 2°:  
Qui vengono evidenziati schematicamente, mostrando solamente uno di quattro angoli uguali, degli esempi significativi della forma che i vari pannelli vengono alla fine ad assumere. Il risultato complessivo è intrigante ed è decisamente curioso il vedere come i progetti sono a volte guidati, a volte stravolti dalle parti curve e da quelle rettilinee, che si inseguono nel percorso perimetrico creando intoppi e aperture improvvise. Ciò permette di avere grande possibilità di creare composizioni particolari, che rendono più piacevole e variata la lettura delle opere. La morfologia delle modanature delle opere eseguite, mira ad esaltare l’ambiente nel quale esse vengono inserite.

Ultime pubblicazioni


ARTE MADI ITALIA

ARTE MADI ITALIA

edited by GIORGIO DI GENOVA


GILLO DORFLES & MADI ART - DALLAS: SALVADOR PRESTA

GILLO DORFLES & MADI ART - DALLAS: SALVADOR PRESTA

edited by GIANFRANCO BONOMI, GILLO GILLO DORFLES


NUOVA VISULAITÀ INTERNAZIONALE: COSTRUTTIVISMO, C...

NUOVA VISULAITÀ INTERNAZIONALE: COSTRUTTIVISMO, C...

edited by GETULIO ALVIANI, GIULIO CARLO ARGAN, CARLO BELLOLI, GERMANO BERINGHELI, FERNAND FOURNIER, MANFREDO MASSIRONI, ALBERTO VECA


ARTE COSTRUITA: INCIDENZA ITALIANA

ARTE COSTRUITA: INCIDENZA ITALIANA

edited by GIULIO CARLO ARGAN, RICCARDO BARLETTA, CARLO BELLOLI, MARCO MENEGUZZO, GUIDO MONTANA, ELENA PONTIGGIA


SALVADOR PRESTA

SALVADOR PRESTA

edited by GIANFRANCO BONOMI, GILLO GILLO DORFLES


L'IDEA DELLO SPAZIO NELLA MODERNITÀ

L'IDEA DELLO SPAZIO NELLA MODERNITÀ

edited by PATRIZIA TIBALDO


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

La presente Cookie Policy è relativa al sito www.gianfrancobonomi.it  gestito e operato dalla società F.C.S.s.r.l., con sede in Calvagese della Riviera, Via E.Fermi,1 25080 Brescia.

Il sito è realizzato con Joomla! che utilizza solo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. Mentre utilizziamo cookies di terze parti per raccogliere informazioni statistiche. Questo tipo di cookies necessita del consenso dei navigatori. Il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Tipologie di cookies utilizzati

Cookies di prima parte:

I cookies di prima parte (ovvero i cookies che appartengono al sito dell’editore che li ha creati) sono impostati dal sito web visitato dall'utente, il cui indirizzo compare nella finestra URL. L'utilizzo di tali cookies ci permette di far funzionare il sito in modo efficiente e di tracciare i modelli di comportamento dei visitatori.

Cookies di terzi:

I cookies di terzi sono impostati da un dominio differente da quello visitato dall'utente. Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti.

Cookies di sessione:
I c.d. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Se l’utente si registra al Sito, può utilizzare cookies che raccolgono dati personali al fine di identificare l’utente in occasione di visite successive e di facilitare l'accesso - login al Sito (per esempio conservando username e password dell’utente) e la navigazione sullo stesso. Inoltre Open Source Solutions utilizza i cookies per finalità di amministrazione del sistema. Il Sito potrebbe contenere link ad altri siti. Open Source Solutions non ha alcun accesso o controllo su cookies, web bacon e altre tecnologie di tracciamento usate sui siti di terzi cui l’utente può accedere dal Sito, sulla disponibilità, su qualsiasi contenuto e materiale che è pubblicato o ottenuto attraverso tali siti e sulle relative modalità di trattamento dei dati personali; Open Source Solutions a questo proposito, considerata la mole di tali siti terzi, declina espressamente ogni relativa responsabilità. L’utente dovrebbe verificare la privacy policy dei siti di terzi cui accede dal Sito per conoscere le condizioni applicabili al trattamento dei dati personali poiché la Privacy Policy di Open Source Solutions si applica solo al Sito come sopra definito.

Cookies persistenti:

I cookies persistenti sono memorizzati sul dispositivo degli utenti tra le sessioni del browser, consentendo di ricordare le preferenze o le azioni dell'utente in un sito. Possono essere utilizzati per diversi scopi, ad esempio per ricordare le preferenze e le scelte quando si utilizza il Sito.


Cookies essenziali:

Questi cookies sono strettamente necessari per il funzionamento del Sito. Senza l'uso di tali cookies alcune parti del Sito non funzionerebbero. Comprendono, ad esempio, i cookies che consentono di accedere in aree protette del Sito. Questi cookies non raccolgono informazioni per scopi di marketing e non possono essere disattivati.

Cookies funzionali:

Questi cookies servono a riconoscere un utente che torna a visitare il Sito. Permettono di personalizzare i contenuti e ricordate le preferenze (ad esempio, la lingua selezionata o la regione). Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l'utente. Tutte le informazioni raccolte sono anonime.

Cookies di condivisone sui Social Network:

Questi cookies facilitano la condivisione dei contenuti del sito attraverso social network quali Facebook e Twitter. Per prendere visione delle rispettive privacy e cookies policies è possibile visitare i siti web dei social networks. Nel caso di Facebook e Twitter, l'utente può visitare https://www.facebook.com/help/cookies e https://twitter.com/privacy.

Nello specifico, si riporta di seguito la lista dei principali cookies utilizzati sul Sito e relative descrizioni e funzionalità, compresa la durata temporale.

1) Tipologia di Cookie Prima parte Funzionale
Provenienza Open Source Solutions
Finalità Recuperare le impostazioni dell'utente (salvare la sessione dell'utente e ricordare alcune impostazioni come le impostazioni di accessibilità)
Durata Cookie persistente
   
2) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Open Source Solutions
Finalità Memorizzare il luogo dell'utente e ricordare le impostazioni di lingua (in forma anonima)
   
3) Tipologia di Cookie Prima parte - Funzionale
Provenienza Open Source Solutions
Finalità Personalizzare il contenuto della pagina a seconda del dispositivo utilizzato dall'utente, delle sue scelte e delle impostazioni (in forma anonima)

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Open Source Solutions.